Scogliere incontaminate, candide distese di sabbia, oasi naturalistiche, fenicotteri, antiche Torri Aragonesi…. Queste sono alcune delle bellezze offerte dalla Penisola del Sinis. Percorsi ideali per la mountain bike accompagnati da una esperta guida locale. Questi sono alcuni esempi dei nostri itinerari

nwsport00638_mtb-copia.jpg mtb-copia.jpg

“Scogliere Su Tingiosu” – mezza giornata h09.30/rientro h13.00. Nolo bici+ guida. (minimo 4 persone). Con prenotazione grigliata di pesce al capanno di falasco sulla spiaggia. (Rientro h 16.00, minimo 4 persone). Facile itinerario costiero articolato lungo gli sterrati costieri in direzione sud che, in circa mezza giornata, partendo dalla Marina di Mandriola, vi permetterà di visitare le imponenti e selvagge falesie di Su Tingiosu, le caratteristiche case di falasco dei pescatori a Porto Suedda, le candide spiagge di quarzo di Is Arutas.

“Costa del Sinis” - mezza giornata h 08.30/rientro h13.30. Nolo bici+guida. (minimo 4 persone). Con prenotazione grigliata di pesce al capanno di falasco sulla spiaggia. Rientro h 17.00, minimo 4 persone). Facile itinerario costiero articolato lungo gli sterrati costieri in direzione sud che, in circa mezza giornata, partendo dalla Marina di Mandriola, vi permetterà di visitare le imponenti e selvagge falesie di Su Tingiosu, le caratteristiche case di falasco dei pescatori a Porto Suedda, le candide spiagge di quarzo di Is Arutas. Si arriva fino all’Oasi Naturalistica di Seu, dove si potrà visitare la Casa del Parco.

“Il Faro e la Salina” - mezza giornata h 09.00/rientro h13.30. Nolo bici+ guida . Partendo da Mandriola mezza giornata sarà sufficiente per arrivare, con una lieve salita, al Faro del promontorio di Capo Mannu. Interessante formazione geologica costituite da dune fossili. Oltre allo splendido panorama si potranno ammirare i resti delle due interessanti Torri costiere del periodo aragonese. Dopo una divertente discesa tra la macchia mediterranea, arriveremo nell’incantevole baia di Sa Mesa Longa. Da qui dopo essere giunti in prossimità dell’isolotto di Sa Tonnara, prenderemo la strada che ci condurrà all’enorme distesa dello stagno di Sale Porcus. Secondo il periodo dell’anno in cui si farà l’escursione, sarà possibile osservare i numerosi fenicotteri rosa, percorrendo i bordi del grande stagno salato. In alternativa, con lo stagno asciutto sarà possibile percorrere lo stagno internamente e godere dell’incredibile paesaggio desertico che offre a chi lo attraversa.